meson ro è uno studio di architettura e paesaggio nato nel 2015 dall’incontro degli architetti Mimì Coviello, Cristina Amenta e Lucrezia Didio.

Lo studio si occupa della progettazione di spazi interni ed esterni. Inoltre, fa delle competenze paesaggistiche e dell’architettura accessibile i propri principali campi di applicazione.

Cristina è un architetto specializzata nella progettazione di interni, arredi su misura e spazi minimi. Si occupa di progetti architettonici accessibili e coordina per C-FARA il progetto MateraMare.

Mimì è esperta in architettura del paesaggio, progettista di esperienza internazionale e ricercatrice. Si occupa della progettazione del paesaggio a scala urbana, lavorando molto alla ricerca di una dimensione produttiva degli spazi e sulla rigenerazione urbana. Coordina inoltre il progetto Agrinetural, uno strumento per la costruzione di una rete di spazi verdi in disuso nella città di Matera.

Lucrezia è un architetto paesaggista specializzata nella progettazione di esterni, del giardino e del giardino storico. Si occupa principalmente di progetti di spazi privati e plant design e insieme a Mimì lavora all’ambizioso progetto di ricerca di Agrinetural.

meson ro collabora nel 2015 con Labcap (Berlino) per il concorso del parco dell’aeroporto di Tegel (progetto menzionato) e nel 2016 vince insieme a La Macchina Studio il primo premio al concorso di idee per la riqualificazione del Parco di Villa Romana (Potenza).

Alla XV Biennale di Venezia collabora al progetto Indagine sui non abitanti all’interno della ricerca Architecture of Shame. Nel 2017 invece realizza il parco urbano di Agoragri per Agrinetural a Matera.

Inoltre dal 2016 lavora insieme al team di C-FARA su MateraMare, progetto di architetture e paesaggi accessibili in Basilicata. Contestualmente, lavora ai progetti di rigenerazione urbana in collaborazione con Agrinetural.

meson ro  vanta collaborazioni con altri studi e centri di ricerca nazionali (La Macchina studio, De Gayardon Bureau) e internazionali (VWA Architectes, CH, Labcap, GE), partecipa a concorsi, realizza progetti per clienti pubblici e privati con un’attenzione trasversale alla sperimentazione e alla ricerca.